Webinar on demand

Total Keratometry (TK) versus cheratometria anteriore – Può davvero fare la differenza?

11 marzo 2024 · 14 MIN GUARDA
Catarina Praefke Coutinho
Autore Catarina Praefke Coutinho Ingegnere biomedico presso lo Studio Oculistico d’Azeglio di Bologna, Italia
Dott. Jascha Wendelstein
Autore Dott. Jascha Wendelstein Specialista presso l’Istituto di chirurgia refrattiva e oftalmica (IROC), Zurigo, Svizzera
Riepilogo

Total Keratometry (TK®) versus cheratometria anteriore – Può davvero fare la differenza?

In questo simposio, i dottori Jascha Wendelstein e Catarina Coutinho discutono di come l’integrazione dei valori della Total Keratometry può incidere sul calcolo del potere della IOL e sull’accuratezza dei risultati clinici nonché dei contesti in cui tale integrazione fa realmente la differenza.

Capitolo 1 – Dott. Jascha Wendelstein: "Utilità di K vs TK nel calcolo delle IOL: da occhi normali a occhi affetti da cheratocono o distrofia endoteliale di Fuchs"

Durata: 0:00 – 12:58
Il dott. Wendelstein inizia il suo intervento parlando dell’importanza di semplificare i flussi di lavoro clinici e di ridurre al minimo gli errori nel calcolo delle IOL, soprattutto nei casi di cornee anomale come il cheratocono o la distrofia endoteliale di Fuchs. Sottolinea il fatto che i valori TK sono utili per ottenere coerenza tra i diversi tipi di occhi. Mentre negli occhi normali si osservano differenze trascurabili tra i valori di K e TK.

Durata: 12:59 – 19:15
Passando a casi più impegnativi, il dott. Wendelstein spiega come la Total Keratometry aiuti a calcolare le IOL negli occhi affetti da cheratocono.

Durata: 19:16 – 24:10
Verso la fine della discussione, il dott. Wendelstein fornisce suggerimenti sull’uso ottimale dei valori TK nei casi di DMEK.

Capitolo 2 - Catarina Coutinho, ingegnere biomedico: "Total Keratometry in occhi post LASIK"

Durata: 24:11 – fine
Nel suo intervento, Catarina Coutinho dimostra la superiorità dei valori TK rispetto alla cheratometria tradizionale in termini di mantenimento dell’accuratezza negli occhi post LASIK. In particolare, affronta due domande chiave: quale potere corneale utilizzare e quale formula scegliere per il calcolo del potere della IOL negli occhi post LASIK?

 

  • Audio originale: EN | Sottotitoli: Nessuno

    I relatori intrattengono un rapporto contrattuale o finanziario di altro tipo con Carl Zeiss Meditec AG e le sue affiliate e hanno ricevuto un contributo finanziario.

Condividi questo articolo