LE SFIDE DELLA CHIRURGIA DELLA CATARATTA PREMIUM

Controlli

Convalida dei risultati clinici tramite stabilità rotazionale a lungo termine

Soddisfare delle aspettative sull’acuità visiva

Sfida clinica

A seguito di un intervento con IOL torica, i pazienti si aspettano di avere una buona acuità visiva non corretta senza l’utilizzo di occhiali per la vista da lontano. Le sorprese del potere astigmatico, ad es. sovra o sottocorrezione, derivano principalmente da errori iniziali nelle misurazioni corneali. Tuttavia, consentire la stabilità rotazionale a lungo termine della IOL rappresenta l’aspetto più importante nella routine quotidiana. Un disallineamento relativamente piccolo nella posizione delle lenti toriche può risultare in una perdita significativa dell’effetto refrattivo astigmatico.1

Facile valutazione del posizionamento della IOL

Soluzione clinica

L’utilizzo di un flusso di lavoro completo e di dati di misurazione affidabili, che prendono in considerazione l’astigmatismo corneale posteriore, riduce il rischio di sorprese del potere astigmatico. Al fine di consentire la stabilità rotazionale, un check-up di routine valuta il posizionamento della IOL torica quando è possibile ottenere una refrazione accurata post-intervento. Sebbene la refrazione soggettiva fornisca una buona indicazione, un esame con lampada a fessura può mostrare maggiori dettagli sul posizionamento della IOL.

  • Soluzioni cliniche per la gestione della sorpresa refrattiva astigmatica

  • AT TORBI Spotlight rotational stability EN

    Pagine: 1
    Dimensione file: 62 KB
  • AT LISA tri toric Spotlight long-term rotational stability EN

    Pagine: 1
    Dimensione file: 73 KB

Esaminare la posizione IOL con ampie opzioni di illuminazione

Soluzione ZEISS

Il design a quattro anse delle IOL toriche di ZEISS è stato clinicamente convalidato in termini di elevata stabilità rotazionale a lungo termine.2 Ai fini di un allineamento preciso, la lampada a fessura SL 800 di ZEISS consente di scoprire tutti i dettagli relativi all’esatto posizionamento della IOL torica con la luce d’esame che preferisci. Le marcature sulle IOL toriche di ZEISS sono facilmente identificabili. In caso di riallineamento della IOL torica disallineata, c’è una tendenza che dimostra che il calcolo dell’asse di riallineamento con l’utilizzo della tecnologia ZEISS IOLMaster 700 TK può ridurre sensibilmente l’astigmatismo refrattivo residuo rispetto a formule diverse.3

ZEISS IOLMaster 700

ZEISS SL 800 e SL Imaging Solution

Grazie all’ottica ZEISS perfettamente bilanciata, alle numerose opzioni di illuminazione e alla sua facilità d’uso, ZEISS SL 800 rileva, ad esempio, i dettagli per verificare il corretto allineamento delle IOL toriche.

  • Il bianco freddo di VarioLight favorisce la dispersione e aiuta a identificare le irregolarità nel segmento anteriore
  • ZEISS SL Imaging Solution fornisce immagini e video di alta qualità per la documentazione, il consulto con il paziente o la pubblicazione

Flusso di lavoro completo per aggiungere il trattamento dell’astigmatismo al tuo standard terapeutico

Esplora le soluzioni ZEISS – clicca per saperne di più

  • 1

    Ma, J. J. K. (2009). Principles and Pearls in Toric Marking and Alignment. Estratto dal sito web: https://www.aao.org/current-insight/principles-pearls-in-toric-marking-alignment

  • 2

    Mencucci, R., Favuzza, E., Guerra, F., Giacomelli, G., & Menchini, U. (2014). Clinical outcomes and rotational stability of a 4-haptic toric intraocular lens in myopic eyes. J Cataract Refract Surg, 40(9), 1479-1487. doi:10.1016/j.jcrs.2013.12.024

  • 3

    Sharma, A. C., & Khetan, A. (2022). Comparing IOLM700 TK, Berdahl and Hardten astigmatism fix calculator and Barrett Rx formula in managing residual astigmatism due to toric intraocular lens misalignment. Indian J Ophthalmol, 70(2), 413-419. doi:10.4103/ijo.IJO_1760_21